Come affrontare le ansie e le domande sui vaccini COVID-19

L'episodio di questa settimana del Check-in podcast è tutto sui vaccini COVID-19.

Andriy Onufriyenko

Ciao! Sono Zahra, caporedattore ad interim della rivista SELF e nuovo presentatore del nostro podcast sui consigli sul benessere, Check-in. Nell'episodio di questa settimana, stiamo parlando - di cos'altro? - del lancio del vaccino COVID-19, oltre a cosa aspettarsi quando si ottiene il proprio vaccino se non lo si è già fatto.

Sappiamo che i tre vaccini COVID-19 autorizzati per l'uso di emergenza negli Stati Uniti sono nel complesso molto efficaci nel prevenire malattie sintomatiche, ospedalizzazione e morte da COVID-19, anche se i numeri esatti dipendono dal vaccino in questione. Sembra anche che i vaccini possano almeno in qualche modo prevenire anche malattie asintomatiche e la trasmissione del virus. E sappiamo anche che, come praticamente ogni farmaco o trattamento medico, potresti riscontrare alcuni effetti collaterali temporanei quando il tuo sistema immunitario inizia a lavorare per proteggerti dopo la vaccinazione. Ma questo è solo un graffio in termini di tutto ciò che c'è da discutere su questi vaccini.

Nell'episodio di oggi, più ascoltatori chiamano per condividere le loro domande e sentimenti sui vaccini COVID-19. Megan si sta chiedendo come affrontare la sua ansia che circonda gli effetti collaterali del vaccino. È particolarmente preoccupata perché soffre di emetofobia, una grave paura di vomitare e conosce due persone che hanno affermato di aver vomitato dopo aver ricevuto i vaccini COVID-19. Bethann è curiosa di sapere se c'è un significato dietro non avere effetti collaterali dopo la vaccinazione, che è quello che le è successo. E Cierra vorrebbe fare chiarezza su come gestire le sue preoccupazioni sulla vaccinazione quando ha varie condizioni di base.

Nuovi episodi di "Check In" escono ogni lunedì. Ascolta l'episodio di questa settimana sopra e ricevi altri episodi di "Check-in" su Apple Podcast, Spotify, Google o ovunque ascolti i podcast.

  • Podcast Apple
  • Spotify
  • Google Podcast

Avere domande sulla vaccinazione COVID-19 è abbastanza universale in questo momento. Sono in quello strano spazio liminale tra la mia prima e la seconda dose, e anche se coprire il coronavirus è una parte enorme del mio lavoro, ho ancora domande. Così fanno i miei amici e la mia famiglia, così come gli estranei di cui scorro i post sui social media durante il giorno.

Ma le domande che molti di noi hanno non riguardano necessariamente solo i vaccini o gli effetti collaterali stessi, anche se può sembrare così. Nell'ultimo anno, siamo stati collettivamente alle prese con un livello di ansia e incertezza che è, sì, senza precedenti. Non c'è da meravigliarsi se proveremmo questo tipo di emozioni anche quando si tratta di vaccini COVID-19.

Quindi, per aiutare a scomporre le risposte a queste domande ed esplorare questi sentimenti molto naturali, ho parlato con due persone che sono esperte in questo regno a modo loro. Per prima cosa, ho chiacchierato con Tara Smith, Ph.D., professoressa di epidemiologia presso il College of Public Health della Kent State University e frequente collaboratrice di SELF. Il dottor Smith mi ha guidato attraverso gran parte della scienza essenziale qui in un modo davvero utile e facile da capire. Ha spiegato come i diversi vaccini COVID-19 offrono protezione, sfatato alcuni miti persistenti sui vaccini, ha spiegato perché gli effetti collaterali possono verificarsi (o meno) e ha sottolineato che in realtà preoccupante gli effetti collaterali sono rassicurantemente rari. Ha anche fornito alcune informazioni utili sui suoi pensieri su come il lancio della vaccinazione è andato così lontano e su come può migliorare, insieme a come navigare da soli.

Poi ho chiamato Sarah Jacoby, direttrice giornalistica associata di SELF. Sarah ha tenuto d'occhio da vicino lo sviluppo del vaccino e il processo di lancio sin dall'inizio, assicurandosi di coprire ciò che le persone hanno bisogno di sapere in un modo accurato ed empatico. Quando abbiamo parlato, è stata onesta sul suo istinto giornalistico iniziale di essere scettica sul fatto che i vaccini COVID-19 fossero davvero buoni come sembravano e su come i suoi rapporti l'hanno aiutata a rendersi conto che questi vaccini valgono davvero la pena di essere celebrati. Ha anche parlato del suo processo di vaccinazione, inclusa l'ansia che provava per i potenziali effetti collaterali e di come alcuni adorabili amministratori di vaccini l'hanno aiutata a superarlo.

Dopo aver parlato con Sarah e il dottor Smith, mi sento ancora più grato che abbiamo questi vaccini. Ma sono ancora preoccupato per alcune cose chiave, come l'implementazione iniqua che rende più difficile per le comunità di colore accedere al vaccino. Continuo a preoccuparmi per alcuni stati che allentano troppo presto le restrizioni, soprattutto alla luce delle varianti di coronavirus che sembrano essere sempre più in circolazione. Sarah lo ha riassunto bene quando ha detto: "Non voglio che la gente getti completamente al vento la cautela, perché sappiamo che anche con questi vaccini davvero efficaci, sarà un processo graduale per contenere la pandemia".

Mostra note

Tara Smith, Ph.D., è una professoressa di epidemiologia presso il Kent State University College of Public Health. Ha conseguito il dottorato di ricerca. in microbiologia presso l'Università di Toledo e il suo B.S. in biologia dalla Yale University. La ricerca della dott.ssa Smith si concentra sulle infezioni zoonotiche (infezioni che vengono trasferite tra animali e esseri umani) e ha pubblicato oltre 80 articoli sottoposti a revisione paritaria e capitoli di libri su argomenti di epidemiologia delle malattie infettive. Puoi seguirla su Twitter @aetiology e leggere il suo lavoro per SELF qui.

Sarah Jacoby è la direttrice giornalistica associata di SELF. È una giornalista scientifica e sanitaria esperta, particolarmente interessata alla scienza della cura della pelle, alla salute sessuale e riproduttiva, alle droghe e alle politiche sui farmaci e alla salute mentale. Sarah è una laureata del programma di reportistica scientifica, sanitaria e ambientale della NYU e ha una formazione in psicologia e neuroscienze. Puoi seguirla su Twitter e Instagram e leggere il suo lavoro per SELF qui.

Zahra menziona un sondaggio del marzo 2021 sulla scarsa differenza nell'esitazione del vaccino tra americani neri e bianchi. Puoi trovare maggiori informazioni su questo qui.

Potrebbe piacerti anche

Se sei interessato a saperne di più su uno qualsiasi di questi argomenti, ecco alcuni articoli di SELF che potrebbero piacerti:

Sui vaccini COVID-19:

Ecco come ottenere il vaccino COVID-19
9 modi per prepararsi per l'appuntamento COVID-19
Cosa puoi fare dopo il tuo vaccino COVID-19? Il CDC ha appena rilasciato nuove linee guida.
Secondo un nuovo studio, i vaccini COVID-19 sono sicuri per le persone incinte e che allattano
È importante quale vaccino COVID-19 ottieni?
Risposte a 9 domande principali sui vaccini contro il coronavirus mRNA
Quanto devi preoccuparti delle varianti del coronavirus?
7 piccole cose che puoi fare per proteggerti dalle varianti di coronavirus
Perché la riapertura degli Stati troppo presto è ancora estremamente pericolosa
Infine, ecco tutta la copertura del coronavirus di SELF fino ad oggi.