Come evitare il coronavirus su aerei, treni e autobus

Se devi viaggiare in questo momento, segui questi suggerimenti.

Getty / Laser1987 / kolderal / Hirun Laowisit / EyeEm; Progettato da Morgan Johnson

In una buona giornata, aerei, treni e autobus sono fabbriche di germi, così come fondamentalmente tutte le altre opzioni di trasporto per portare gruppi di persone da un luogo all'altro. Ma ora, con l'aumento dei casi globali del nuovo coronavirus, probabilmente sei ancora più preoccupato riguardo ai viaggi, che si tratti di salire su un aereo o di prendere i mezzi di trasporto di massa per andare al lavoro ogni giorno. Quindi come puoi proteggerti se un aereo, un treno o un autobus è nel tuo futuro?

Il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) afferma che il nuovo coronavirus sembra diffondersi principalmente attraverso goccioline respiratorie che possono entrare nel tuo sistema attraverso parti del corpo come il naso o la bocca durante il contatto ravvicinato con qualcuno che ha la malattia. Sfortunatamente, può anche essere possibile (sebbene meno probabile) che una persona che non ha sintomi diffonda la malattia, o che tu ti ammali toccando una superficie contaminata (come se una persona con la malattia tossisse nelle loro mani e poi ha toccato una maniglia e la maniglia non è stata pulita correttamente).

Mentre la maggior parte delle persone che contraggono il nuovo coronavirus affronterà sintomi lievi e si riprenderà, la possibilità di contrarre la malattia e potenzialmente diffusione per le persone che sono più vulnerabili alle complicazioni, come gli anziani, non è qualcosa che nessuno vuole. Poiché l'isolamento sociale è praticamente impossibile su un aereo o un autobus (lo desideriamo), abbiamo studiato le raccomandazioni del CDC e dell'OMS e abbiamo parlato con virologi ed epidemiologi per capire come mitigare al meglio i rischi.

I seguenti suggerimenti riguardano la riduzione della propria esposizione al virus, ma è anche importante pensare alle maggiori implicazioni per la salute pubblica del viaggio in questo momento, specialmente se ti senti un po 'sotto le intemperie o potresti essere stato esposto di recente. Anche se il tuo rischio personale di ammalarti gravemente è basso, è possibile che tu possa inavvertitamente diffondere il virus in un'area che non è stata ancora colpita o in un luogo che non ha la larghezza di banda per gestire un volume elevato di casi, se lo sono colpito. Tienilo a mente quando consideri un viaggio non essenziale in questo momento.

"Sarà dura nei prossimi due mesi", dice a SELF Ann Marie Kimball, M.D., M.P.H., professoressa di epidemiologia presso la School of Public Health dell'Università di Washington. “Dobbiamo appiattire questa epidemia e non sopraffare il nostro sistema sanitario, che è piuttosto fragile. È responsabilità di tutti. "

1. Segui i consigli di viaggio di fonti come il CDC e l'OMS.

A meno che non sia assolutamente necessario, non viaggiare nelle aree del mondo che il nuovo coronavirus sta attualmente colpendo maggiormente. In questo momento il CDC sconsiglia i viaggi non essenziali in vari paesi in Europa (inclusa l'Italia), Iran, Corea del Sud e Cina, indipendentemente dall'età o dallo stato di salute. Ciò include anche le soste in quei paesi. (Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha raccomandato di evitare di viaggiare all'estero in questo momento, punto.)

Se tu fare viaggiare in determinate aree in cui il virus si sta diffondendo rapidamente, essere consapevoli del fatto che il CDC richiede che le persone che tornano da questi paesi rimangano a casa per due settimane dopo i loro viaggi e praticano il "distanziamento sociale", il che significa cose come evitare il contatto con altre persone, non prendere mezzi pubblici, taxi o condivisioni di viaggio e stare ad almeno sei piedi di distanza da altre persone. L'obiettivo è impedire la diffusione inavvertitamente del nuovo coronavirus ad altre persone se hai contratto la malattia durante il viaggio.

Il virus si sta ancora diffondendo e nuovi casi vengono scoperti ogni giorno, quindi assicurati di continuare a controllare la risorsa di viaggio COVID-19 del CDC prima di qualsiasi viaggio imminente per vedere se ci sono stati nuovi sviluppi in restrizioni o raccomandazioni e per assicurarti di essere preparato per richieste di allontanamento sociale al tuo ritorno. Puoi anche tenere d'occhio i consigli di viaggio internazionali dell'OMS.

"Quando si pianifica il viaggio è importante tenere conto di questi consigli di viaggio", afferma il dott. Kimball.

2. Viaggia meno a livello locale, nazionale e internazionale se puoi, soprattutto se sei più vulnerabile.

Sebbene il CDC non abbia fornito istruzioni esplicite per annullare tutti i piani di viaggio verso tutte le destinazioni (anche quelle nazionali), ha raccomandato alle persone a più alto rischio di complicanze del nuovo coronavirus di prendere ulteriori precauzioni per cercare di evitare la malattia, anche quando arriva viaggiare.

Se sei un adulto più anziano (più di 60 anni, secondo l'OMS) o soffri di condizioni mediche croniche, il CDC consiglia di evitare il più possibile la folla, che può includere spostamenti quotidiani utilizzando i mezzi pubblici (soprattutto se ti trovi in ​​prossimità di un anche molte altre persone al lavoro - tutto questo fa parte del motivo per cui la raccomandazione del CDC è che i datori di lavoro abbiano politiche di telelavoro liberali quando possibile e congedo per malattia). Il CDC raccomanda inoltre alle persone in questi gruppi più a rischio di evitare i viaggi aerei non essenziali e in particolare i viaggi in crociera.

"Se non devi viaggiare, non farlo", dice il dottor Kimball.

Potresti chiederti cosa conta effettivamente come una condizione cronica che aumenta il rischio di complicanze del COVID-19. Secondo il CDC, queste condizioni mediche includono:

  • Cardiopatia
  • Diabete o altri disturbi endocrini
  • Malattie polmonari come asma, bronchite cronica ed enfisema
  • Malattia renale cronica
  • Malattie epatiche croniche come la cirrosi o l'epatite cronica
  • Immunosoppressione, anche da chemioterapia o radiazioni, trapianti di midollo osseo, HIV o AIDS o alte dosi di corticosteroidi
  • Essere incinta o essere stata incinta nelle ultime due settimane
  • Disturbi metabolici
  • Condizioni neurologiche e dello sviluppo neurologico, come paralisi cerebrale, epilessia, ictus, distrofia muscolare e molti altri

Se hai più di 60 anni, soffri di qualsiasi tipo di condizione medica o sei immunodepresso e sei preoccupato per come COVID-19 potrebbe influire sulla tua salute, vedi se puoi parlare con il tuo medico per chiarezza.

3. Lavarsi le mani correttamente e spesso.

L'hai sentito un milione di volte, ma è abbastanza importante che ne faremo un milione e uno: lavati le mani. Un sacco. E fallo nel modo giusto.

È difficile fornire informazioni specifiche su quanto spesso dovresti lavarti le mani quando viaggi in aereo, treno o autobus. Dipende da cosa esattamente hai a che fare. In definitiva, è meglio adattare i consigli del CDC per la tua specifica situazione di viaggio.

L'organizzazione consiglia di lavarsi le mani dopo essere stato in un luogo pubblico, quindi nel momento in cui arrivi a destinazione dopo un viaggio, che si tratti di un autobus per pendolari, un aereo, la metropolitana o persino un Uber, lavati sicuramente le mani. Dovresti anche lavarti le mani prima di mangiare. Se, diciamo, stai per consumare un pasto in volo, sarebbe una buona idea lavarti prima le mani se puoi. Anche lavarsi le mani dopo essersi soffiati il ​​naso, aver tossito o starnutito è importante, anche in viaggio, così come lavarsi le mani dopo il bagno. Oltre a ciò, usa il tuo miglior giudizio. Se hai toccato molte superfici altro le persone si toccano molto, come il corrimano della scala mobile in una stazione ferroviaria, lavarsi le mani al più presto.

Inoltre, poiché probabilmente ne avrai bisogno, ecco come prenderti cura delle tue mani se si stanno seccando o addirittura screpolate a causa di tutto quel lavaggio delle mani.

5. Utilizzare un disinfettante per le mani a base di alcol quando acqua e sapone non sono disponibili.

Ovviamente, i bagni non sono sempre facilmente disponibili quando sei in viaggio. Anche se sai che devi lavarti le mani, potresti non essere in grado di farlo.

"Usa un disinfettante per le mani a base di alcol con almeno il 60% di alcol tra i lavaggi", dice a SELF Angela L. Rasmussen, Ph.D., virologa e ricercatrice associata presso la Columbia University Mailman School of Public Health. Ciò è in linea con la raccomandazione del CDC di utilizzare un disinfettante per le mani che contenga tra il 60% e il 95% di alcol.

Ad esempio, se stai viaggiando su un autobus o in treno e ti aggrappi a una ringhiera, disinfetta le mani quando esci e sicuramente prima di toccarti il ​​viso o mangiare se non puoi lavarti le mani prima. Oppure, se sei sul posto vicino al finestrino su un aereo e non vuoi disturbare le persone tra te e il corridoio in modo da poter andare a lavarti le mani ogni volta che fai uno spuntino, puoi disinfettare le tue mani anche in questo scenario.

Assicurati di usare tanto disinfettante per le mani come indicato e lascialo asciugare senza strofinarlo. Poiché le scorte potrebbero essere limitate nel luogo in cui stai andando, porta con te un disinfettante per le mani (e fazzoletti e altri prodotti per l'igiene).

6. Cerca di evitare di toccarti il ​​viso.

Poiché il virus entra nel corpo attraverso portali come il naso, la bocca e gli occhi, ora è un buon momento per essere più diligenti nel non toccarti il ​​viso con le mani non lavate.

"Non posso enfatizzarlo abbastanza: le nostre mani possono essere" vettori "molto devastanti della trasmissione microbica", dice a SELF il microbiologo Rodney Rohde, Ph.D., MS, presidente e professore di laboratorio di scienze cliniche alla Texas State University.

"Metto le mani nelle tasche dei jeans o della giacca per cercare di tenerle lontane dal viso", dice Rohde. "Più lo fai, più 'alleni' la memoria muscolare per abbassare le mani." Raccomanda inoltre di prestare maggiore attenzione nel toccare le superfici pubbliche in generale. Ciò potrebbe significare usare il gomito per premere il pulsante dell'ascensore in aeroporto o avvolgere i fazzoletti attorno alle maniglie delle porte del bagno alla stazione dei treni. In questo modo, anche se sbagli e ti tocchi il viso, le tue mani potrebbero essere meno germinali di quanto lo sarebbero altrimenti.

Anche con questi ottimi suggerimenti, sappiamo che è più facile a dirsi che a farsi. Ecco altre strategie su come ridurre quanto tocchi il tuo viso.

7. Pulire le superfici di trasporto prima di toccarle.

Per proteggersi dal nuovo coronavirus, il CDC consiglia di pulire frequentemente le superfici comunemente toccate. Ciò potrebbe significare cose come il tuo telefono, tavolini, vari touchscreen e braccioli. Se hai intenzione di appoggiare la testa contro qualcosa come il finestrino di un aereo o di un autobus, pulisci anche quello. Se possibile, pulisci qualsiasi superficie che stai utilizzando per stabilizzarti anche sui trasporti pubblici, dice il dottor Kimball, come le barre di metallo su un autobus o gli anelli di plastica su un treno.

Quanto a cosa dovresti usare per fare questo? "I prodotti per la pulizia a base di alcol e quelli con candeggina diluita possono uccidere il virus", dice a SELF Brandon Brown, M.P.H., Ph.D., un epidemiologo della School of Medicine dell'Università della California, Riverside. La maggior parte dei disinfettanti domestici registrati presso l'Environmental Protection Agency (EPA) saranno efficaci, secondo il CDC. Esiste anche un elenco approvato dall'EPA di prodotti disinfettanti che possono funzionare contro il nuovo coronavirus.

"Sii consapevole di toccare il tuo viso anche dopo aver disinfettato queste superfici", dice Rasmussen. E ancora, quando ne hai l'opportunità, lavati le mani.

8. Salta i guanti monouso.

Finché segui gli altri suggerimenti in questo elenco, non ha davvero senso indossare guanti usa e getta nel tentativo di evitare di ammalarsi con il nuovo coronavirus durante il viaggio. Sorprendente, sì. Dopotutto, i professionisti medici indossano i guanti quando trattano i pazienti, giusto? Vero, ma qui ci sono alcune differenze.

"I guanti forniscono protezione creando una barriera tra le mani e una superficie contaminata", afferma Rasmussen. "Quella barriera smette di funzionare se ti tocchi il viso o mangi mentre indossi i guanti." Secondo gli esperti, questo tipo di errore è esattamente ciò che è più probabile che accada, perché le persone di solito non usano correttamente i guanti.

Se hai provato a usare i guanti per proteggerti mentre viaggi su un aereo, treno o autobus, dovresti toglierti i guanti ogni volta prima di fare qualcosa come toccarti il ​​viso o mangiare, quindi indossare un nuovo paio di guanti subito dopo, il tutto senza toccare alcuna superficie pubblica con le tue mani reali, e senza toccare nessuna parte dei vecchi guanti che è venuta a contatto con superfici pubbliche. Semplicemente non è realistico per la maggior parte delle persone, dicono gli esperti. "I medici ... sono esperti nell'uso dei guanti", dice Brown.

Inoltre, gli esperti fanno notare che indossare guanti usa e getta può causare un falso senso di sicurezza che potrebbe crearti Di più è probabile che faccia cose come grattarsi il naso subito dopo aver toccato la maniglia di una porta in un aeroporto.

Infine, in questo momento, gli operatori sanitari che hanno effettivamente bisogno e sanno come usare correttamente i guanti stanno lottando per trovarli. L'OMS riferisce che le forniture globali di guanti sono attualmente tese grazie in gran parte agli acquisti di panico. "Se non sei un [medico], allora non c'è motivo per cui dovresti indossare guanti medici", dice Brown. "Invece, lavati spesso le mani con acqua e sapone ed evita di toccarti il ​​viso."

9. Evita le persone che tossiscono o starnutiscono apertamente.

"Se noti che qualcuno sta tossendo o starnutendo, dovresti prendere le distanze da quella persona per evitare di contrarre l'influenza o qualsiasi altra [malattia infettiva], incluso COVID-19", dice Brown. Il CDC osserva che il virus può essere trasmesso a circa sei piedi e Brown suggerisce che stare ancora più lontano, se possibile, è meglio. Dopo esserti allontanato, lavati le mani o, se necessario, applica un disinfettante per le mani.

Per essere davvero, molto chiari: se scegli di fare questo, si tratta di allontanarti dalle persone che mostrano certezze sintomi, non allontanarsi da certe razze di persone. C'è più razzismo pubblico e xenofobia nei confronti delle persone di origine asiatica del solito e il fatto che questo virus sia stato rilevato per la prima volta in Cina non è assolutamente una scusa per questo. Con i nuovi casi COVID-19 che spuntano ogni giorno in persone di molte razze negli Stati Uniti e nel mondo, evitare le persone in base alla loro razza non solo sarebbe discriminatorio, ma anche inefficace. (Ma seriamente, sarebbe indiscutibilmente razzista, quindi non farlo.)

10. Utilizzare maschere per il viso solo in determinate circostanze.

Molte persone hanno aggiunto maschere chirurgiche o respiratori N95 ai loro kit di emergenza, ma il CDC e l'OMS sono stati fermamente convinti che questi tipi di strumenti non sono necessari per le persone sane per evitare di ammalarsi con il nuovo coronavirus. Le uniche persone che hanno effettivamente bisogno di usare questo tipo di protezione in questo momento sono quelle che sono malate e quelle che si prendono cura delle persone malate. La richiesta inutile di maschere chirurgiche e respiratori N95 sta causando carenze, lasciando le persone che ne hanno bisogno, come gli operatori sanitari, senza queste importanti forniture.

11. Rimani aggiornato sulle tue vaccinazioni.

Non è disponibile alcun vaccino per il nuovo coronavirus, ma restare al passo con le altre vaccinazioni può aiutarti a mantenerti il ​​più sano possibile, lasciando più risorse disponibili per le persone con COVID-19. Rohde consiglia di assicurarsi di essere aggiornati sui vaccini contro l'influenza e il morbillo in particolare. Il tuo sistema immunitario ti ringrazierà e la disponibilità di letti ospedalieri e appuntamenti medici aiuteranno la comunità in cui vivi e quelle che attraversi durante i tuoi viaggi.

12. Sii paziente e rispetta gli esami sanitari.

Quindi questo non è esattamente qualcosa che puoi fare per evitare il coronavirus su un aereo, treno o autobus, ma è qualcosa che vale la pena tenere a mente mentre viaggi. Il dottor Kimball ritiene che i controlli sanitari negli aeroporti e in altri hub di viaggio potrebbero diventare più comuni e, in tal caso, è importante che i viaggiatori lo facciano con calma. "Le persone si innervosiscono davvero nelle linee di sicurezza così com'è, e una delle cose più importanti è che i viaggiatori siano pazienti, cooperino e siano d'aiuto", dice. "Tutti cercano di fare del loro meglio."

La situazione con il coronavirus si sta evolvendo rapidamente. I consigli e le informazioni in questa storia sono accurati al momento della stampa, ma è possibile che alcuni punti dati e raccomandazioni siano cambiati dalla pubblicazione. Incoraggiamo i lettori a rimanere aggiornati su notizie e raccomandazioni per la loro comunità controllando con il loro dipartimento di sanità pubblica locale.

!-- GDPR -->