I tuoi occhi sono costantemente rossi, pizzicanti e lacrimanti? Questo potrebbe essere il motivo

In realtà ha un senso totale.

Vector_v / Adobe Stock

Se i tuoi occhi sono diventati molto rossi e pruriginosi o hanno iniziato a bruciare, lacrimare, pizzicare o qualsiasi altra cosa spiacevole molto di più in questi giorni, non sei solo. Questa è diventata una lamentela abbastanza comune tra i miei amici e colleghi, ed è qualcosa che ha sperimentato questo editore allergico, con gli occhiali e ossessionato dallo schermo modo troppo ultimamente.

Quindi mi sono rivolto agli esperti per scoprire cosa potrebbe rendere i nostri occhi rossi e pruriginosi, perché sta succedendo ora e cosa possiamo fare per affrontarlo. Ecco i colpevoli più probabili:

1. Allergie

"Siamo nel pieno della stagione delle allergie", dice a SELF Tania Elliot, M.D., allergologo e portavoce dell'American College of Allergy, Asthma, and Immunology. Quindi non sorprende che le persone sperimentino alcuni intensi sintomi di allergia in questo momento, inclusi i sintomi agli occhi. Quelli generalmente includono arrossamento, prurito, lacrimazione e occhiaie intorno agli occhi, dice Elliot. In alcuni casi, potresti anche riscontrare delle bruciature.

Ma le allergie ai pollini all'aperto non sono l'unico problema, dice a SELF Lora Glass, M.D., assistente professore di oftalmologia e direttore della formazione degli studenti di medicina in oftalmologia presso il Columbia University Medical Center. Poiché molti di noi trascorrono più tempo a casa durante la pandemia di coronavirus, gli allergeni interni possono diventare più un problema, inclusi peli di animali domestici e polvere.

Forse hai un'allergia di basso grado al tuo animale domestico ma eri al lavoro la maggior parte del tempo, quindi non ti ha infastidito fino ad ora, ad esempio. O forse avevi aiuto per pulire la tua casa, ma ora dipende da te ed è stato difficile tenere il passo. In entrambi i casi, potresti avere a che fare con un'esposizione agli allergeni più intensa rispetto al pre-coronavirus.

Se le tue allergie causano problemi agli occhi, Elliot suggerisce di usare colliri antistaminici, come le gocce di Alaway ($ 11, Amazon). Inoltre, quando sei fuori, assicurati di indossare occhiali da sole per evitare che il polline ti entri negli occhi o rimanga intrappolato nelle ciglia. Se il tuo problema sono le allergie interne, tuttavia, Glass consiglia anche di investire in un filtro dell'aria domestico.

2. Lenti a contatto

L'igiene impropria delle lenti a contatto è un'altra delle principali fonti di irritazione agli occhi, afferma Glass. Quando indossi le lenti a contatto troppo a lungo o ti addormenti accidentalmente, possono effettivamente privare le tue cornee di ossigeno, spiega. Ciò provoca l'irritazione e l'arrossamento degli occhi.

Ma anche se fossi assolutamente eccezionale nell'usare i contatti correttamente prima del coronavirus, lavorare da casa potrebbe renderti più facile dimenticare o spingere i limiti del tuo utilizzo quotidiano dei contatti, afferma Glass.

Se suona come te, il primo passo per affrontare i tuoi problemi agli occhi è tornare alle tue buone abitudini per le lenti a contatto (o svilupparle per la prima volta). Ciò significa dare ai tuoi occhi una pausa dalle lenti a contatto per almeno alcune ore al giorno, non dormirci, lavarti le mani prima di toccare le lenti e cambiarle tutte le volte che ti viene chiesto.

In aggiunta a ciò, è una buona idea usare gocce idratanti da banco (lacrime artificiali) per lenire i sintomi dell'occhio secco, dice Glass. Per un sollievo più duraturo, puoi provare un formato in gel.

3. Fissare gli schermi per 900 ore al giorno

Guardare gli schermi per ore e ore durante il giorno può causare secchezza, arrossamento e irritazione degli occhi. Questo perché quando fissi uno schermo, in realtà rallenti la tua velocità di ammiccamento, spiega Glass. Ciò fa seccare gli occhi più velocemente, il che porta a quegli altri sintomi, come bruciore, bruciore e lacrimazione.

Se lavori su un computer e lavori da casa, probabilmente lo stai utilizzando per lo stesso periodo di tempo che avevi prima. Ma ora è molto più facile passare da uno schermo all'altro senza interruzioni naturali. Ad esempio, lavorando in ufficio, potrei aver avuto riunioni, pause pranzo e il mio tragitto giornaliero per dare una pausa ai miei occhi. Ma ora a volte mi ritrovo a svegliarmi e guardare il mio telefono, poi leggere un libro sul mio tablet mentre prendo il caffè, lavorare sul mio laptop per troppe ore e finire la giornata con un po 'di Animal Crossing. Non buono!

Per uscire da queste abitudini, Glass consiglia di prendersi una pausa dagli schermi e di concentrarsi ogni 45 minuti circa. Quindi no, non conta se leggi o guardi il tuo telefono. Cerca invece di distogliere lo sguardo dallo schermo, sbattere le palpebre un paio di volte e magari sdraiarti sul divano con un impacco caldo sugli occhi per calmarli un po '. "Dai davvero ai tuoi occhi la possibilità di ricalibrare", dice. "Forse è un buon momento per suonare la tua canzone preferita, chiudere gli occhi e rilassarti."

4. Occhio secco

L'occhio secco può essere un sintomo di altri problemi, ma in alcuni casi è in realtà una sua condizione, causata da una disfunzione del film lacrimale naturale che normalmente copre gli occhi. È più probabile che accada naturalmente con l'avanzare dell'età perché la produzione di lacrime di solito rallenta nel tempo, ha spiegato SELF in precedenza. Alcune condizioni di salute e farmaci sottostanti (inclusi gli antistaminici che potresti assumere ora per le allergie stagionali) possono anche contribuire all'occhio secco. Puoi anche sviluppare l'occhio secco quando qualcosa ostruisce le ghiandole che producono diversi elementi del film lacrimale.

Ma l'occhio secco può anche essere situazionale, esacerbato dalle cose nel tuo ambiente. Ad esempio, se stai fissando il tuo computer e non sbatti le palpebre così spesso, o trascorri più tempo fuori dove è secco e ventoso, quelli possono rendere più probabile la secchezza oculare in questo momento.

5. Condizionatori d'aria e ventilatori

Dato che il tempo inizia a diventare un po 'più caldo, potremmo usare di più ventole e unità AC. Ma Glass ci mette in guardia dal sedersi troppo vicino o direttamente sulla linea di fuoco di quegli apparecchi perché quel flusso d'aria può seccare gli occhi. Quindi, se di recente hai acceso il condizionatore e hai la sensazione che i tuoi occhi si stiano irritando, questo potrebbe essere il problema.

6. Coronavirus

La ricerca emergente suggerisce che la congiuntivite può essere un sintomo raro del nuovo coronavirus, dice Glass. Ma è importante ricordare che la congiuntivite (occhio rosa) non è solo irritazione. Oltre al rossore e al prurito, di solito si presenta con una sensazione "grintosa", come se qualcosa fosse negli occhi, così come secrezione o crosticine intorno agli occhi, secondo la Mayo Clinic.

Se hai questi sintomi e pensi di essere stato esposto al virus o hai altri sintomi compatibili con COVID-19, dovresti consultare il tuo medico. Ma non è necessario presumere di avere il virus solo perché occasionalmente i tuoi occhi sono pruriginosi.

Quando dovresti parlare con un medico dei tuoi occhi irritati?

Se stai cercando di trattare questi problemi da solo e non hai trovato alcun sollievo, è sicuramente una buona idea parlare con un medico il prima possibile, soprattutto ora che la telemedicina è diventata più diffusa, dice Glass. "Questo è esattamente il genere di cose che andrebbero bene con la telemedicina, almeno per uno screening iniziale", spiega.

E, naturalmente, se hai sintomi agli occhi insieme ad uno qualsiasi degli altri sintomi principali di COVID-19, come febbre, tosse secca o mancanza di respiro, contatta sicuramente il tuo medico per vedere se devi essere sottoposto a test per il virus o adottare altre misure per evitare di diffonderlo.

!-- GDPR -->