6 modi in cui navigo nella solitudine delle vacanze quest'anno

Dalla visione dei film delle vacanze dei neri ad oltre.

Amrita Marino

Amo le festività natalizie. Adoro decorare l'albero di Natale, cuocere biscotti di Natale con mia madre, scambiare regali di Babbo Natale segreto con i miei colleghi, guidare attraverso un display di luci natalizie con mia nonna con cioccolata calda in mano e spezzare il pane con la mia famiglia ogni Natale. Negli ultimi quattro anni, mia madre ed io abbiamo avuto anche una mini tradizione di prendere il treno fino a New York City per assistere a uno spettacolo di Broadway, vedere l'albero di Natale dei Rockefeller illuminato in tutto il suo splendore e fare acquisti presso l'ammiraglia di Macy's il 34 °. Strada. Ma principalmente siamo andati a passare del tempo insieme, solo noi due. La parola perfezione non sembra catturare questi viaggi e le calde sensazioni confuse che mi portano la partecipazione alle attività natalizie.

Ma ovviamente quest'anno sarà molto diverso da qualsiasi altro Natale che abbia mai avuto. Sono un seguace piuttosto severo delle precauzioni di sicurezza COVID-19, quindi non viaggerò per vedere i miei genitori. Non prenderò cioccolata calda con mia nonna. Sicuramente non viaggerò a New York City. Quello che farò quest'anno è trascorrere un tranquillo Natale a casa mia con mio marito e il nostro cucciolo, cercando di affrontare la solitudine delle vacanze.

Fortunatamente sono un introverso e desidero il tempo da solo per ricaricarmi. In questo modo, la quarantena per la maggior parte del 2020 è stata un regalo. Tuttavia, la stagione delle vacanze mi ha portato alcune importanti FOMO, mentre in tempi normali sono la regina delle vacanze JOMO. Adoro saltare l'happy hour delle vacanze dopo il lavoro per fare un pisolino, o stare il sabato sera a cenare con il mio partner e coccolare il nostro cane sul divano mentre Netflix riproduce un film delle vacanze. Queste attività mi portano ancora gioia, ma durante questa particolare stagione delle vacanze, la FOMO mi sta colpendo duramente perché vedo tante altre persone riunirsi con i loro cari. Ma poi ricordo rapidamente a me stesso tre cose importanti: la solitudine della FOMO è fugace, molte delle attività che vedo e sento di altri che prendono parte sono in completa opposizione alla salute pubblica, e ora sono in quarantena in modo che un giorno in cui abbiamo un vaccino diffuso e un piano nazionale per combattere questo virus, anch'io potrò vedere i miei genitori in sicurezza.

Anche con tutti questi sentimenti complicati, ecco sei modi in cui sto lavorando attivamente per trovare gioia e sconfiggere la mia solitudine in vacanza.

1. Sto andando fuori di testa con il rivestimento dei corridoi.

Adoro una decorazione festiva per le vacanze, ma di solito lesino sulle mie decorazioni. In genere, monto solo un albero di 1 piede che mia madre mi ha comprato per tirarmi su il morale durante la prima stagione delle vacanze che ho trascorso a studiare per la scuola di legge. Ma quest'anno, visto che passo così tanto tempo nel mio soggiorno, ho deciso di decorare i miei corridoi per la prima volta. Durante una svendita Target particolarmente eccezionale, ho fatto scorta di un albero artificiale pre-illuminato, una scatola di ornamenti e, aspettatela, persino una gonna d'albero! Mio marito ha osservato che il mio albero sembrava dovrebbe essere in un grande magazzino, cosa che trovo molto elogiata. Onestamente non mi aspettavo che questa decorazione festiva sollevasse completamente il mio spirito natalizio, ma lo ha sollevato.

2. Sto avviando un club cinematografico per le vacanze dei neri con mia madre.

Sia io che mia madre adoriamo un buon film di Natale, specialmente uno con attori neri. Dal momento che quest'anno non trascorrerò del tempo di qualità fisica con mia madre, abbiamo deciso di creare un legame virtuale insieme iniziando insieme un club di film per le vacanze Black Holiday madre-figlia. Finora le nostre scelte includono Buon matrimonio di Natale di Liddle, Incontriamoci di nuovo alla vigilia di Natale, e Il Edizione natalizia. Ho anche acquistato un abbonamento online al Lifetime Movie Club in modo da poter guardare gli stessi film con attori neri, quindi parlare di come la trama fosse esattamente la stessa degli altri, ma i vestiti e le decorazioni erano fantastici. Anche se in questa stagione siamo separati, guardare gli stessi film è il nostro nuovo modo di trascorrere insieme un po 'di tempo di vacanza di qualità. Ci fa sentire entrambi meno soli.

3. Sto preparando ricette di famiglia.

La cucina è una parte importante delle tradizioni natalizie della mia famiglia. Mia madre prepara una ricetta che chiamiamo Sweet Potatoes Fluff, farcita con purè di patate dolci e ananas, e sormontata da un glorioso cumulo di marshmallow al forno. Non l'avevo mai fatto da solo, ma quest'anno ho fatto la donna e ho realizzato la ricetta per la prima volta. E wow, lo è stato bene. In questa stagione ho in programma anche di preparare la torta al cioccolato di mia madre e forse anche il famoso budino di banana di mio padre. Realizzare queste ricette ha reso questa stagione più normale, come se io e la mia famiglia stessimo cucinando insieme nella loro cucina, specialmente se faccio FaceTime con loro mentre cucino.

4. Sto organizzando un brunch festivo virtuale con i miei migliori amici.

Uno dei miei amici mi ha suggerito di riunirci per un brunch festivo virtuale. Questo tipo di separazione con i miei amici, molti dei quali non vedo dal 2019, è esattamente ciò che il dottore ha ordinato per farmi sentire meno solo in questa stagione. Ogni anno vado a quelle che sembrano 20 feste di festa organizzate da familiari, amici e colleghi. Questo brunch sarà letteralmente l'unica festa di festa a cui parteciperò quest'anno, quindi per me è davvero speciale. Inoltre, stare insieme e chiacchierare durante il mio pasto preferito è un bonus extra!

5. Sto decisamente dando la priorità alla terapia.

In questa stagione, invece di negare i miei sentimenti di solitudine, ho lavorato settimanalmente con il mio terapista per affrontare i miei sentimenti frontalmente. Mi aiuta a ricordare a me stesso tutto il lavoro che ho svolto negli ultimi anni per combattere i sentimenti di FOMO, confrontarmi con gli altri e fatica mentale. Non posso sottolineare abbastanza che avere un terapista professionista con cui parlare e risolvere le cose invece di un amico o un familiare è oltre il necessario per me. Mi mostra che ho qualcuno nel mio angolo, mi tiene responsabile e in pista e mi aiuta a sentirmi meno isolato e solo. Se sei finanziariamente in grado (la terapia può essere costosa!), Consiglio vivamente di trovare un terapista che lavori bene con te. Nessuno dovrebbe navigare da solo nella salute mentale. E se la terapia non è nelle carte, ci sono ancora altri modi per ricevere supporto, dalle risorse per la salute mentale specificamente per i neri ai gruppi di supporto virtuali.

6. Sto facendo del mio meglio per cambiare la mia prospettiva sulla solitudine stessa.

Anche con le attività virtuali che attendo con impazienza con i miei cari e un terapista straordinario con cui parlare, ho ancora i miei momenti in cui trovo le vacanze abbastanza sole semplicemente perché non sono in grado di connettermi fisicamente con i miei cari.

Tuttavia, ogni volta che mi prendo il tempo per cambiare attivamente la mia prospettiva, mi rendo subito conto di essere solo perché Mi mancano alcune persone e attività che mi danno gioia. Quindi la mia solitudine, in modo indiretto, in realtà indica quanto sono fortunato perché ho persone e tradizioni così speciali nella mia vita. È davvero facile dimenticare, specialmente quest'anno, ma anche in tempi non COVID, che non tutti sono abbastanza fortunati da dire lo stesso.

Ho scoperto che la pratica di cambiare la mia prospettiva è in realtà il modo più importante per affrontare la solitudine durante le festività natalizie. Invece di sentirmi FOMO e triste quando sono solo, se riesco rapidamente a ricordare a me stesso che c'è effettivamente felicità, speranza e amore dietro i miei sentimenti di solitudine, posso iniziare a sentire ancora una volta lo spirito felice delle vacanze.