Va bene, puoi mettere in pausa i tuoi obiettivi adesso

Concediti il ​​permesso di smettere di provare a pianificare.

Michelle Mildenberg / Adobe Stock

Nei sei mesi circa dall'inizio della pandemia di coronavirus, mi sono abituato a molto di ciò che alcuni chiamano la "nuova normalità". Ho più o meno abbracciato la vita di WFH. Ho accettato a malincuore la terapia con lo zoom. Ora possiedo una vasta collezione di maschere alla moda con stampe animalier.Ma una cosa a cui non mi sono adattato, non importa quanto ci provi, è quanto sia impossibile pianificare il futuro, o anche solo immaginare come potrebbe essere il mio futuro.

In quanto persona con interi fogli di lavoro dedicati alla mappatura dei piani e degli obiettivi presenti e futuri, sto lottando con questo. Un sacco. Non sopporto di non essere in grado di decidere se dovrei vedere la mia famiglia per le vacanze quest'anno. Sono andato avanti e indietro un milione di volte sull'opportunità di rimandare i miei piani per iscrivermi alla scuola di specializzazione, non sapendo come sarà il mondo il prossimo autunno. Mi sono tirato fuori i capelli cercando di decidere quale dovrebbe essere il mio prossimo libro, perché chissà cosa sarà utile o obsoleto quando uscirà? Ho lavorato duramente nelle sessioni di terapia cercando di mettere insieme un piano su come andare avanti in qualsiasi ambito della mia vita con anche un briciolo di fiducia.

Sto chiaramente andando alla grande.

Ma va bene. Non devi essere di tipo A come me per sentirti bloccato e infelice in mezzo a questa pandemia. Le persone non se la cavano bene con l'incertezza, come mi hanno detto i terapisti innumerevoli volte negli ultimi sei mesi, come ho riferito sulla salute mentale e sulla pandemia. Che ti consideri un pianificatore o meno, è improbabile che la pandemia non ti abbia lasciato incerto almeno su alcuni aspetti del tuo futuro, che si tratti di pianificare un matrimonio, cambiare carriera, avere figli o semplicemente temere per lo stato delle tue relazioni, delle tue finanze o del tuo benessere mentale.

Come scrittore di salute mentale, uno dei miei primi istinti è sempre quello di trovare risposte. E per quanto mi piacerebbe poter scrivere un articolo come "9 consigli utili per chiunque cerchi di pianificare il futuro in mezzo a una pandemia", quello che sto realizzando è che per molti di noi, la cosa migliore da fare è solo ... smettere di pianificare in anticipo. Almeno per ora.

Prendere le cose "un giorno alla volta" è un consiglio comune che spesso ho trovato scadente e difficile da implementare. Ma penso di averlo finalmente capito. Perché, beh, i terapeuti spesso raccomandano di affrontare l'incertezza concentrandosi su ciò che puoi controllare, che sicuramente non include il futuro. Inoltre, è molto più facile cadere negli scenari peggiori che pensare, ehi, quali sono tutti i modi in cui le cose potrebbero funzionare per me? A questo punto, non ci stiamo solo torturando? Non c'è modo che cercare e non riuscire a capire l'inconoscibile non porti a una tonnellata in più di ansia, stress, disperazione, rabbia e dolore.

Quindi non so chi ha bisogno di ascoltarlo (lo faccio, ho bisogno di ascoltarlo), ma va bene mettere in pausa. Va bene decidere di rivedere determinati obiettivi o piani futuri in una data non specificata su tutta la linea. Va bene accettare che non otterrai molto o farai molto o cambierai molto per il prossimo futuro. Va bene dire al tuo cervello di tacere quando inizia a chiedersi cose come, e se la mia vita non fosse mai più la stessa? Va bene abbracciare un senso di visione a tunnel in cui guardi solo il mese successivo, o la prossima settimana, o il giorno successivo, o l'ora successiva. La visione a tunnel, credo, è nostra amica in questo momento.

Non fraintendermi, non sto dicendo che lo sia facile. Ma il primo passo è darti il ​​permesso.

All'inizio della pandemia, ho scritto sull'importanza di abbassare le tue aspettative. Ho scritto: "Semplicemente non saremo al meglio in questo momento, o il nostro più sano o più ben adattato, e fingere il contrario aggiungerà solo la beffa al danno". E onestamente, è stato difficile accettare che ho bisogno di abbracciare questo sentimento per molto più tempo di quanto mi aspettassi.

Ma per molti di noi, dobbiamo continuare a impegnarci nell'auto-compassione e allentare le aspettative, anche se ciò significa spingere contro il tuo impulso di pianificare in anticipo e invece prendere le cose un giorno alla volta. Tutto il resto, beh, possiamo scoprirlo più tardi.

!-- GDPR -->