C'è un altro richiamo di lattuga romana a causa della potenziale contaminazione da E. Coli

Colpisce 15 stati.

Vista dall'alto della lattuga romana: Aniko Hobel / Getty Images

Lo scorso fine settimana, Dole ha annunciato un richiamo della sua lattuga romana a causa della potenziale contaminazione da E. coli. Se ti senti un po 'déjà vu, non sei solo: questa notizia arriva meno di due settimane dopo un simile richiamo di lattuga romana che coinvolge E. coli.

L'azienda ha emesso un richiamo volontario su due prodotti a base di lattuga romana, Dole Organic Romaine Hearts 3-Pack e Wild Harvest Organic Romaine Hearts, dopo che un campione casuale testato dal Dipartimento dell'agricoltura e dello sviluppo rurale del Michigan ha trovato E. coli sul prodotto.

I prodotti richiamati interessano negozi in 15 stati: Arizona, Hawaii, Illinois, Indiana, Iowa, Kansas, Maryland, Michigan, Minnesota, Mississippi, Missouri, Montana, North Carolina, North Dakota e Virginia. Poiché le date di "raccolta il" sono comprese tra il 23 ottobre e il 26 ottobre 2020, è improbabile che i prodotti interessati siano ancora sugli scaffali dei negozi di alimentari. Ma assicurati di controllare i cassetti più freschi per assicurarti che nessuna delle tue lattughe sia interessata. Puoi trovare un elenco completo dei codici UPC e delle descrizioni dei prodotti nell'annuncio di richiamo qui.

Secondo l'annuncio di richiamo di Dole, non ci sono state malattie legate al richiamo. E questo richiamo "non è associato ai ceppi collegati ai focolai in corso attualmente oggetto di indagine normativa".

La maggior parte dei tipi di E. coli non causa malattie. Ma questo richiamo riguarda specificamente un E. coli non O157, che si riferisce a un gruppo di ceppi di E. coli che sono meno comunemente identificati come fonte di un focolaio rispetto a E. coli O157. Un'infezione con questo tipo di E. coli può causare sintomi come crampi allo stomaco, vomito e diarrea, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC). Per la maggior parte delle persone, l'infezione scompare dopo pochi giorni. Ma i gruppi vulnerabili (inclusi gli anziani ei bambini piccoli) possono manifestare sintomi più gravi, come SELF ha spiegato in precedenza.

Se ritieni di avere i sintomi di un'infezione da E. coli, parla con il tuo medico e valuta la possibilità di segnalarlo al tuo dipartimento di sanità pubblica locale per aiutarli a monitorare l'epidemia.

La lattuga romana ha avuto una discreta reputazione negli ultimi anni, soprattutto dopo un'importante epidemia di E. coli del 2018 da parte dei produttori di lattuga in Arizona e California che ha portato a centinaia di infezioni, alcune delle quali hanno portato al ricovero e persino a pochi decessi. Quindi è importante prendere sul serio focolai come questi.

!-- GDPR -->